META name="y_key" content="8e05f0120efde1bc"

Dott. Alberto Tofanari

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Orgasmo senza Eiaculazione

Disfunzioni Sessuali > Disfunzioni Maschili > Disfunzioni dell'Eiaculazione

Nell’orgasmo senza eiaculazione, detto anche anemissione, si assiste alla presenza della fase espulsiva accompagnata dal piacere sessuale, non seguita dalla fase eiaculatoria poiché non avviene l’emissione e conseguentemente la fuoriuscita del seme stesso (dry ejaculation). Va distinto dall’eiaculazione retrograda per l’assenza di spermatozoi nel sedimento urinario.
L’ anemissione è determinata da un vero e proprio difetto di produzione del liquido seminale risalente a due principali fattori etiologici:

  • disontogenetici: ipoplasia o totale assenza delle vescicole seminali, spesso associata a ipoplasia o assenza dei deferenti e degli epididimi. In questa condizione si assiste a totale assenza del liquido seminale oppure a marcata ipoposia con volume spesso inferiore a 0.5 ml, pH acido e negativa ricerca del fruttosio. La produzione del liquido seminale è di esclusiva pertinenza prostatica ed è presente azoospermia pur con didimi di volume normale e con eventuale aumento di volume della testa dell’epididimo in relazione alla agenesia o alla atrofia del deferente a valle. Spesso questa anomalia si associa a malformazioni o addirittura ad agenesia di un rene, molto spesso misconosciuta.
  • ipogonadismo: ipogonadotropo o ipergonadotropo con riduzione della produzione di testosterone. Lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari sarà in relazione sia con l’epoca di insorgenza della patologia, pre o post puberale, sia con la gravità del sintomo

Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu