META name="y_key" content="8e05f0120efde1bc"

Dott. Alberto Tofanari

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Eccitamento

Disfunzioni Sessuali > Fasi reazione sessuale

Vagina Quiescente

Pene Quiescente

Eccitamento

La fase di eccitamento è caratterizzata dal sorgere di sensazioni erotiche e dal conseguimento dell’erezione negli uomini e della lubrificazione vaginale nelle donne. Nelle manifestazioni di tensione sessuale è compresa anche una reazione fisica generalizzata di vaso congestione e miotonia. Inoltre, mentre il corpo si prepara allo stress del coito, il respiro si appesantisce, aumentano ritmo cardiaco e pressione del sangue ecc. nel maschio la fase di eccitamento è segnalata dal raggiungimento dello stato di erezione del pene. Inoltre, lo scroto si ispessisce e la sacca scrotale si appiattisce e si indurisce mentre i testicoli incominciano ad ascendere a causa del raccorciarsi del funicolo spermatico.
La reazione cutanea delle donne (
mottling, diffusione di chiazze) è spesso più marcata; inoltre, durante l’eccitazione le mammelle si gonfiano e si verifica un’erezione dei capezzoli. Con specifico riferimento alle reazioni che si localizzano nei genitali, l’aspetto distintivo della reazione sessuale femminile durante la fase di eccitamento è la lubrificazione vaginale. Col crescere dell’eccitazione nella donna, la congestione vascolare dei tessuti più interni della vagina causa un trasudamento che costituisce la lubrificazione vaginale. Il trasudamento compare sulle pareti della vagina da 10 a 30 secondi dopo l’inizio della stimolazione sessuale. Si verifica anche una vaso congestione di minore entità nel clitoride, che in alcune donne raggiunge uno stato eretto e in altre no. Durante l’eccitamento l’utero si allarga a causa della congestione vascolare e incomincia a sollevarsi dalla sua posizione quiescente sul fondo del bacino; contemporaneamente la vagina incomincia ad allargarsi e a aprirsi per far posto al pene.



Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu